Eredità e Successioni Italia - Spagna

In materia di successioni ci occupiamo della consulenza ed assistenza per tutte le ipotesi in cui il defunto fosse spagnolo con eredi in Italia, e nello specifico del caso in cui ci fossero immobili in Spagna.

 

In Spagna bisogna presentare la denuncia di successione  davanti all'Agenzia Tributaria nel termine di sei mesi dalla morte del de cuis.

Oltre questo termine, le parti pagheranno delle sanzioni tributarie ed interessi du mora, ma non si perde il diritto di ereditare.

Per aprire la successione è necessario avere un documento di identificazione valido per la Spagna.

L'eredità dev'essere accettata formalmente, davanti ad un Notaio spagnolo alla presenza di due testimoni e dopo 21 giorni gli eredi devono recarsi nuovamente in Spagna per l'atto formale di divisione dell'eredità tra gli eredi.

 

E' importante verificare lo Stato di residenza del deceduto, per stabilire quale sarà la legge applicabile (e le quote di divisione) e vedere in che Stato sono localizzati i beni immobili dello stesso, ai fini della dichiarazione tributaria e delle operazioni notarili.

 

Per evitare che i nostri clienti debbano andare due volte in Spagna per la firma notarile, ci facciamo rilasciare una PROCURA che ci autorizza a sostituirli in tutte le attività da svolgere davanti al Notaio spagnolo, alle amministrazioni per il pagamento delle tasse e all'Agenzia delle entrate. 

Questa procura, che ci autorizza a richiedere anche un documento di identificazione valido per la Spagna per ciascun erede, può essere rilasciata davanti a qualsiasi Notaio italiano, senza bisogno che gli eredi si spostino dalla città di residenza.

 

Lo studio si occupa della redazione di PROCURE SPECIALI bilingue valide per la Spagna.

 

Per le eredità che devono essere seguite nelle Canarie, facciamo riferimento a collaboratori di fiducia direttamente a Fuerteventura, Lanzarote, Gran Canaria, Tenerife e Santa Cruz de la Palma.

 

 

***  ***  ***

 

Nei paesi Europei la denuncia di successione va presentata in primo luogo nello stato di residenza della persona defunta. Se è in Italia, la denuncia di successione va presentata in Italia e deve contenere anche i beni in Spagna.  Dovrà poi essere trasmessa in Spagna per le incombenze relative ai beni immobili che sono in Spagna (agenzia delle entrate ecc.).

   

Lo studio si occupa di eredità e successioni in Spagna in caso di eredi italiani o di beni presenti in Spagna, ovvero nel caso in cui il de cuius avesse la residenza spagnola.

In particolare ci occupiamo di tutti gli aspetti che riguardano la successione davanti al Notaio e a tutte le amministrazioni spagnole.

 

Di tutte le tematiche legate alle eredità e successioni in Spagna, si occupano l'avv. Priore e lo studio di procuratori Deleito.

 

 

 

Gli incarichi professionali descritti saranno soggetti alle Norme di Deontologia dell'Avvocatura spagnola.

Gli onorari che derivino dal procedimento possono essere corrisposti un acconto e una  liquidazione successiva.

 

 

Per un preventivo o per essere contattati, si prega di compilare il modulo indicando brevemente la questione ed i propri dati di contatto/telefono. 

Atención: Los campos marcados con * son obligatorios.