News

In questa sezione abbiamo inserito alcuni eventi di interesse e un notiziario che si aggiorna automaticamente ogni giorno.

 

 

L’AVVOCATO HEIDI CAROLINA PRIORE INTERVISTATA DA RADIO ROMA CAPITAL

Oggi è stata una bella occasione di incontro l’intervista in diretta con lo staff di Radio Roma Capitale, negli studi che ospitano anche un interessante museo della radio gemellato con il Museo della Radio di Verona.

L’avvocato Priore, ha introdotto alcune informazioni sulle successioni ed eredità in Spagna, in particolare alle Canarie, anche dal punto di vista legale. 

In caso di successioni europee, i Notai spagnoli richiedono di fare diverse ricerche per vedere se esistono testamenti e beni in Italia e in Spagna.

Per i beni immobili queste ricerche sono semplici, ma per i conti correnti sono più difficili e possono riservare delle vere e proprie sorprese.

Conviene accettare o rinunciare ad un'eredità spagnola?

Molto eredi ritengono di accettare con beneficio di inventario, ma in realtà si può fare una verifica preliminare per vedere quali beni e debiti aveva il defunto e decidere se accettare.

Anche per determinare le tasse di successione da pagare si può fare una indagine preliminare (anche se in caso di figli, fratelli o genitori non superano quasi mai i 500 euro, e nelle isole Canarie possono essere addirittura pari a zero).

.

11 FABBRAIO 2020

 

Studio Cataldi - Notizie giuridiche, leggi e sentenze.

Dl liquidità: tutte le misure (sáb, 06 jun 2020)
di Lucia Izzo - Con 156 voti a favore e 119 contrari, Palazzo Madama ha confermato la fiducia al Governo e approvato la conversione in legge del decreto c.d. Liquidità (n. 23/2020) recante misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e di lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali. Si tratta, insieme al D.L. Cura Italia e al D.L. Rilancio di uno dei maggiori provvedimenti messi in campo dall'esecutivo per affrontare l'impatto provocato dall'emergenza COVID-19. Rispetto al testo originario sono diverse le novità introdotte a seguito dell'esame parlamentare. Garanzie di Stato tramite SACEPotenziamento Fondo Garanzie PmiFallimento e crisi d'impresaGolde...
>> Leer más

Assistenza e previdenza dei giudici di pace: parola alla Corte UE (Sat, 06 Jun 2020)
di Annamaria Villafrate - Non decide il Tar dell'Emilia Romagna sul ricorso presentato da un Giudice di pace che, dopo anni di incarichi, lamenta l'assenza di tutele previdenziali e assistenziali previste per un lavoro che, anche la giurisprudenza interna continua a definire "onorario". La palla (con l'ordinanza n. 363/2020 sotto allegata) passa alla Corte di Giustizia Ue, che deve decidere se la normativa europea è di ostacolo all'applicazione della disciplina italiana che qualifica i Giudici di pace come magistrati onorari e non li inquadra come dipendenti pubblici, privandoli così delle tutele previdenziali, assistenziali e contrattuali ricollegabili alla proroga dei contratti a tempo determinato. Giudice di Pace: costituzione di rapporto di pubblico impiego o risarcimentoDipendenti ...
>> Leer más

Il delitto di uccisione o danneggiamento di animali altrui (Sat, 06 Jun 2020)
Il testo dell'art. 638 c.p.La ratio del delitto di cui all'art. 638 c.p. e il bene giuridico protetto La condotta sanzionata dall'art. 638 c.p. La pena Esimenti e cause di non punibilità riferite all'art. 638 c.p. Elemento soggettivoIl testo dell'art. 638 c.p.[Torna su] Chiunque senza necessità uccide o rende inservibili o comunque deteriora animali che appartengono ad altri è punito, salvo che il fatto costituisca più grave reato, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a trecentonove euro. La pena è della reclusione da sei mesi a quattro anni, e si procede d'ufficio, se il fatto è commesso su tre o più capi di bestiame raccolti in gregge o in mandria, ovvero su animali bovini o equini, anche non raccolti in mandria. Non è punibile chi co...
>> Leer más

Ammortizzatori sociali, al lavoro per una riforma organica (Sat, 06 Jun 2020)
di Gabriella Lax – Ci ha messo lo zampino il decreto Rilancio con l'ampliamento del novero dei lavoratori beneficiari degli ammortizzatori sociali e l'estensione della durata massima dei trattamenti di integrazione salariale. Ma tutto ciò non è ancora sufficiente, serve una riforma organica degli ammortizzatori sociali. Catalfo: «Pensiamo alla riforma organica degli ammortizzatori»Cassa integrazione, le prioritàCassa integrazione, i numeriCatalfo: «Pensiamo alla riforma organica degli ammortizzatori»[Torna su] È il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, rispondendo al question time nell'aula del Senato a spiegare che «È già allo studio del mio Ministero una riforma organica della disciplina degli ammortizzatori sociali, volta a rendere l'istituto meno farraginoso e più idoneo a ...
>> Leer más

Decreto scuola 2020: tutte le misure (Sat, 06 Jun 2020)
di Annamaria Villafrate - Il decreto scuola è legge. Dopo la fiducia accordata il 4 giugno, nel testo già licenziato dal Senato, il 6 giugno 2020 la Camera ha approvato in via definitiva (con 245 voti a favore e 122 contrari) la legge di conversione del decreto legge che ora andrà alla firma del presidente della Repubblica e in Gazzetta Ufficiale. Si tratta di "un provvedimento nato in piena emergenza che consente di chiudere regolarmente l'anno scolastico in corso. Il testo è stato migliorato durante l'iter parlamentare grazie al lavoro responsabile della maggioranza di governo. Con l'obiettivo di mettere al centro gli studenti e garantire la qualità dell'istruzione. Ora definiamo le linee guida per settembre, per riportare gli studenti a scuola, in presenza e in sicurezza" ha commentat...
>> Leer más

La Corte Costituzionale chiude agli appalti regionali (Sat, 06 Jun 2020)
Avv. Antonio Sette - Con sentenza n. 98 del 27 maggio 2020 la Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 10, comma 4, della L.R. Toscana 16 aprile 2019 n. 18 secondo cui "in considerazione dell'interesse meramente locale le stazioni appaltanti possono prevedere di riservare la partecipazione alle micro, piccole e medie imprese con sede legale e operativa nel territorio regionale per una quota non superiore al 50 per cento"; la "riserva" era prevista nell'ambito degli affidamenti mediante procedura negoziata degli appalti di lavori sottosoglia comunitaria (di importo inferiore a 1.000.000 €) nel caso in cui l'individuazione degli operatori economici da invitare avvenisse a seguito di indagine di mercato con manifestazioni di interesse ad essere invitati di u...
>> Leer más

Avvocati ai cancellieri: «Non è una guerra di classe» (Sat, 06 Jun 2020)
di Gabriella Lax – Avvocati e cancellieri fanno tutti parte, insieme ai magistrati, dell'ingranaggio che consente alla giustizia di funzionare. Eppure, in questo meccanismo, con l'emergenza coronavirus, qualcosa si è inceppato. E, a tal proposito: «Non è una guerra di classe». Questa la precisazione del Comitato Giustizia Sospesa: "la lotta – chiariscono- è per salvaguardare la tutela dei diritti dei cittadini che in questo momento sono stati completamente abbandonati". Si è messo in modo da qualche tempo il Comitato Giustizia sospesa, costituito dagli avvocati Germana Ascarelli, Domenico Dodaro, Isabella Darra, Melina Martelli, Maria Carmela Nicoletti, Isabella Maria Rinaldi e Stefania Spadoni che tanto seguito ha avuto in tutto il Paese. E infatti, dopo il flashmob dello scorso 2...
>> Leer más

Il contratto di mediazione (Sat, 06 Jun 2020)
La disciplina della mediazione nel codice civileLa figura del mediatoreMediazione di natura contrattualeObbligo di presentazione della s.c.i.a.Obblighi del mediatoreDiritto alla provvigioneEsercizio abusivo della professione: le sanzioniLa disciplina della mediazione nel codice civile[Torna su] Il contratto di mediazione è disciplinato dagli art. 1754 c.c. e seguenti. In realtà, è tuttora discusso se possa propriamente configurarsi un contratto di mediazione e se comunque ricorra l'esistenza di un contratto ogni qual volta vi sia un'attività di mediazione. Il dubbio deriva, tra l'altro, dalla stessa scelta del legislatore che, a differenza del solito, non disciplina direttamente la fattispecie contrattuale ma si concentra sulla figura del mediatore (v. l'art. 1754 c.c., rubricato, per ...
>> Leer más