News

In questa sezione abbiamo inserito un notiziario che si aggiorna automaticamente ogni giorno.

 

 

Studio Cataldi - Notizie giuridiche, leggi e sentenze.

Coniuge superstite: niente diritto d'abitazione per il separato (mar, 16 jul 2019)
di Lucia Izzo - Il codice civile, all'art. 540, comma 2, sancisce che al coniuge del defunto sia riservato il diritto di abitazione "sulla casa adibita a residenza familiare", nonché quello di uso sui mobili che la corredano, se di proprietà del defunto o comuni. Ciononostante, tale diritto è ritenuto non spettante al coniuge superstite qualora sia precedentemente intervenuta una separazione legale dal de cuius: la norma in esame, infatti, è condizionata all'effettiva esistenza, al momento dell'apertura della successione, di una casa adibita ad abitazione familiare, evenienza che non ricorre allorché sia cessato lo stato di convivenza tra i coniugi dopo la separazione.Lo ha sancito la Corte di Cassazione, seconda sezione civile, nell'ordinanza n. 15277/2019 (qui sotto allegata) respingendo...
>> Leer más

Censimento rom, il Viminale invia circolare (Tue, 16 Jul 2019)
di Gabriella Lax – Avere un quadro chiaro sui campi rom abusivi per predisporre un piano di sgomberi. A tal proposito il ministro dell'interno Matteo Salvini ha inviato a tutti i prefetti una circolare nella quale chiede, entro due settimane, una relazione che chiarisca la presenza di insediamenti rom, sinti sul territorio. Rom, ricognizione urgente e monitoraggio La richiesta del Viminale sottolinea la «rilevanza di un costante monitoraggio sui territori per la tempestiva attivazione, in sinergia con i diversi interlocutori, in primis istituzionali, di incisive iniziative volte alla tutela del complesso dei beni giuridici fondamentali e degli interessi pubblici primari sui quali si basa la civile convivenza». Una richiesta motivata dalla necessità di conoscere «situazioni di i...
>> Leer más

Abusi edilizi: niente denunce segrete (Tue, 16 Jul 2019)
di Lucia Izzo - Il cittadino presso la cui abitazione è disposto un sopralluogo per riscontrare irregolarità edilizie, ha un interesse qualificato a conoscere integralmente gli atti di iniziativa e di preiniziativa quali denunce, segnalazioni o esposti, indipendentemente dall'esito della verifica.Ciò in quanto il nostro ordinamento, ispirato a principi democratici di trasparenza e responsabilità, non ammette la possibilità di "denunce segrete" e la tutela della riservatezza non può spingersi fino al punto di includere il diritto all'anonimato dei soggetti che abbiano assunto iniziative comunque incidenti nella sfera giuridica di terziLo ha chiarito il T.A.R. Liguria, prima sezione, nella sentenza n. 510/2019 (qui sotto allegata) accogliendo il ricorso di un cittadino presso la cui abitazio...
>> Leer más

Telefonini: arriva la Sim 'bloccata' per i minori (Tue, 16 Jul 2019)
di Gabriella Lax - Alienazione, emarginazione, violenza e distorsione cognitiva. Sono solo alcune delle conseguenze di un uso scorrette per i minori di tablet e cellulari. A cercare di tutelare i minori nell'uso degli apparecchi elettronici ci pensa la proposta di legge d'iniziativa dei deputati Zanella, Gelmini, Bagnasco, Bartolozzi, Battilocchio, Ca- Sino, Cassinelli, Fatuzzo, Fiorini, Gagliardi, Giacometto, Labriola, Marin, Mazzetti, Milanato, Novelli, Pettarin, Pittalis, Rosso, Rotondi, Ruffino, Saccani Jotti, Scoma, Tartaglione, Vito, Zangrillo. Il ddl che tutela minori nell'uso di tablet e cellulariSim card dedicata per i minoriSpese deducibiliIl ddl che tutela minori nell'uso di tablet e cellulari[Torna su] La proposta (in allegato), che si compone di cinque articoli, è sta...
>> Leer más

In condominio farsi giustizia da sé è reato (Tue, 16 Jul 2019)
di Annamaria Villafrate - Non è infrequente che la rabbia dei condomini si trasformi in un vero e proprio reato e porti alla condanna per esercizio arbitrario delle proprie ragioni di cui all'art 392 c.p. Interessante è il caso su cui si è pronunciato il Tribunale di Campobasso (vedi sentenza sotto allegata), che ha condannato un condomino per aver rimosso una rampa di cemento altrui perché gli impediva di accedere e uscire con i propri mezzi e perché, in caso di pioggia, convogliava la pioggia nella sua proprietà. Sentenza che offre lo spunto per approfondire e analizzare, grazie ad importanti pronunce della Cassazione, gli elementi costitutivi di questo reato, commesso da chi crede di potersi fare giustizia da solo: Condannato il condomino che rimuove una rampa di cemento altruiE' r...
>> Leer más

Il processo del lavoro (Tue, 16 Jul 2019)
Disciplina applicabile alle controversie in materia di lavoro, da sempre regolato in modo speciale rispetto al rito ordinario. Guida al processo del lavoro...
>> Leer más

Pronto soccorso si cambia: dai colori ai numeri (Tue, 16 Jul 2019)
di Gabriella Lax – Rivoluzione in atto per il pronto soccorso. Si passa dai nuovi codici di triage numerici (in sostituzione dei colori) e che consentiranno di smistare in maniera più particolareggiata i pazienti. E ancora tempi da rispettare meglio definiti e nuove indicazioni sulla gestione in caso di sovraffollamento. Questo è il contenuto della proposta elaborata dal ministero della Salute e comunicata alla Regioni per rivedere l'accesso alle emergenze negli ospedali. Come cambia il pronto soccorso A seguito della presentazione delle linee guida, entro fine mese, la Conferenza Stato Regioni, dopo aver apportato qualche modifica, dovrebbe dare l'ok al Piano per la gestione del sovraffollamento dei Pronto soccorso, frutto del lavoro del tavolo tecnico istituito dal ministero dell...
>> Leer más

La violenza privata richiede la coartazione della libertà della vittima (Tue, 16 Jul 2019)
di Marina Crisafi - Non c'è reato di violenza privata se il gesto non limita la libertà della vittima. A ricordarlo è la Cassazione (sentenza n. 30439/2019 sotto allegata) annullando la condanna inflitta in appello nei confronti di una donna. La vicenda La vicenda ha per protagonista un automobilista che vuole cedere a terze persone il ticket per il parcheggio acquistato. Ad impedirglielo, bruscamente, è una parcheggiatrice abusiva, che strappa dalle mani il biglietto dalla persona offesa e lo butta a terra. Quando è configurabile il reato di violenza privata Per la Corte d'appello, sussiste il delitto di cui all'art. 610 c.p., ma la quinta sezione penale del Palazzaccio smentisce la visione del giudice di merito. Impossibile sostenere che il gesto abbia limitato la libertà...
>> Leer más